Notizie

null Trani, in carcere arriva «Hortensia», progetto antiviolenza per le donne detenute

Del 15/12/2022

Trani, in carcere arriva «Hortensia», progetto antiviolenza per le donne detenute

                                                                                                                               redazione Bat – LaGAZZETTAdelMEZZOGIORNO

 

Si inizia con la creazione di uno sportello d'ascolto. L'obiettivo è insegnare a riconoscere e affrontare la violenza quando ritorneranno libere

 

TRANI - Il Centro antiviolenza Save, su richiesta della Garante dei diritti delle persone private della libertà personale di Trani, Elisabetta de Robertis, e supportato dall’Assessorato alle Pari opportunità e lotta alla violenza di genere e nei confronti dei minori e dai Servizi Sociali del Comune di Trani ha ideato e sviluppato un progetto denominato “Hortensia”, della durata di circa 6 mesi, destinato alle donne detenute nella Casa di Reclusione femminile di Trani.

 

Il progetto vuole rappresentare un’opportunità offerta alle detenute per aiutarle a riconoscere ed affrontare le dinamiche della violenza soprattutto nel momento in cui il loro percorso detentivo sarà concluso.

 

Il progetto prevede la costituzione del primo sportello regionale di ascolto, gestito dalle operatrici del Centro Antiviolenza Save; la realizzazione di laboratori destinanti alle donne detenute e momenti di informazione aperti a tutto il personale in cui verranno approfondite le tematiche della violenza che si sviluppa all’interno dell’Istituto penitenziario al fine di migliorare la qualità delle relazioni quotidiane; verranno inoltre proposte attività finalizzate ad acquisire una corretta e consapevole gestione delle emozioni, dei conflitti e delle criticità. Le varie tematiche della violenza verranno affrontate sotto il profilo psicologico, socio-educativo e giuridico.

 

La metodologia prevede una fase di assessment conoscitivo-valutativo, una fase frontale di attività con la popolazione detenuta, momenti di sensibilizzazione ed informazione aperti a tutto il personale ed un evento finale da definire, anche in base ai risultati del progetto.

 

Il progetto verrà presentato domani, giovedì 15 dicembre, alle ore 10 presso la casa di reclusione femminile di Trani, in piazza Plebiscito.