Notizie

null Viaggio in Italia Rassegna cinematografica a cura del Cineclub Canudo

Del 04/03/2018

Viaggio in Italia Rassegna cinematografica a cura del Cineclub Canudo

Martedì 6 marzo, presso il Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, in via Cardinale Dell’Olio a Bisceglie, il Cineclub Canudo presenta il secondo appuntamento di Tupputi Cinema 2018, con la rassegna di marzo dedicata al cinema Italiano degli anni Cinquanta e Sessanta, intitolata Viaggio in Italia, in omaggio al capolavoro di Rossellini. 

Il Cineclub Canudo torna alle origini, alla sua iniziale vocazione, il cineforum, con un approccio un po’ diverso rispetto al passato. Il pubblico dei cinefili ovviamente è sempre benvenuto, ma questa volta abbiamo inteso rivolgerci a una platea più ampia, accogliendo il dibattito in una forma nuova - verrebbe da esclamare “il dibattito sì!” - che parte dal film per affrontare temi quanto mai urgenti. Un’occasione per parlare “con” il cinema, più che parlare “di” cinema, incontrando gli operatori e le associazioni del territorio. 

Le proiezioni si svolgeranno ogni martedì di marzo (6, 13, 20 e 27), alle ore 18 e alle 21 (replica), nella sede del Cineclub Canudo, al secondo piano del Palazzo Tupputi. Alle ore 20, tra una proiezione e l’altra, si terrà un dibattito legato ai temi affrontati dai film proposti. 

Si comincia il 6 marzo con la proiezione del film di Alberto Lattuada, Scuola elementare (1955), e con l’incontro, intitolato “Buona scuola, cattiva maestra?”, con Angela Cosmai e Marco Galiano, entrambi insegnanti di scuola primaria. Sarà l’occasione per parlare di scuola, del ruolo degli insegnanti e degli effetti delle riforme, buone o cattive che siano. 

Il secondo appuntamento della rassegna è il 13 marzo con la proiezione del film Nella città l’inferno (1958) di Renato Castellani, con Anna Magnani e Giulietta Masina, quasi interamente ambientato in prigione. Il film offre lo spunto per parlare di carceri e delle condizioni dei detenuti in Italia con Piero Rossi (Garante Regionale della Puglia dei Diritti delle Persone sottoposte a Misure Restrittive della Libertà) e Nicola Malcangio (Psicologo, psicoterapeuta ASL BAT, C.S.M. Trani), durante l’incontro delle 20, intitolato “Carcere Italia”.

Il terzo appuntamento è il 20 marzo con il film La ragazza con la valigia (1961) di Valerio Zurlini. L’incontro delle 20, intitolato “Non è un paese per donne”, sarà l’occasione per parlare di donne con Antonella Masi del Movimento delle Donne, coautrice del libro “Saperi di genere. Dalla rivoluzione femminista all’emergere di nuove soggettività”. 

L’ultimo appuntamento del 27 marzo è con Il posto (1961), lo straordinario film di Ermanno Olmi, che vede protagonista un giovane alla sua prima occupazione. Sarà l’occasione per parlare di giovani e lavoro in un incontro, intitolato “Gioventù occupata”, cui parteciperà Onofrio Romano, Docente di Sociologia dell’Università “Aldo Moro” di Bari. 

L’ingresso è riservato ai soci tesserati del Cineclub Canudo (costo tessera: 5 euro). 

Il costo dell’abbonamento ai 4 film di marzo è di 5 euro 


INFORMAZIONI

340 6131760 - 340 2215793 - info@palazzotupputi.it

www.palazzotupputi.it