Asset Publisher

null Conferenza stampa di “Presentazione dell’avviso per l’elezione del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Trani”

Del 19/02/2020

Conferenza stampa di “Presentazione dell’avviso per l’elezione del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Trani”

Giovedì 20 febbraio 2020 alle ore 10,00 presso la casa di reclusione femminile di Trani il Garante regionale, Piero Rossi interverrà alla conferenza stampa di presentazione dell’avviso per l’elezione del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Trani.

Dopo Lecce (unico in Puglia al momento) anche il Comune di Trani eleggerà il Garante dei diritti delle persone private della libertà personale. L’individuazione del profilo idoneo a ricoprire questo ruolo avverrà mediante indizione di avviso pubblico, nel rispetto della tipologia di persone che possono ricoprire tale funzione (persone competenti ed esperte nel campo delle scienze giuridiche, dei diritti umani, dell’amministrazione penitenziaria e con conoscenza, documentata, della realtà carceraria). L’istituzione della figura del Garante comunale, ispirata, sostenuta ed accompagnata dal Garante regionale, è un momento di importante diffusione sul territorio della esperienza dei Garanti, rafforza la funzione di tutela dei diritti e promuove la partecipazione delle risorse locali per conferire opportunità di riscatto sociale. Il suo lavoro, autonomo ma in accordo con il livello regionale, farà sì che pena non venga mai disgiunta dal rispetto della dignità e dei diritti inviolabili delle persone l’espiazione della e che il carcere non rappresenti più, in prospettiva, la forma prevalente di risposta sociale alla trasgressione.

Non è un compito facile, considerati i livelli di carcerizzazione in essere, il sovraffollamento e il proliferare di una legislazione improntata al rigore "retributivo" ma la figura del Garante comunale potrà dare respiro ed omogeneità agli interventi e vigilare sull’impiego delle risorse necessarie, nella consapevolezza che l’indifferenziata privazione della libertà non ha mai promosso il reinserimento sociale dei condannati ne assicurato l’effettiva prevenzione della recidiva.

La presentazione dell’avviso pubblico è in programma giovedì 20 febbraio alle ore 10 presso la casa di reclusione femminile di Trani (piazza Plebiscito). La scelta di questo luogo dalla forte valenza simbolica, è stata determinata dalla volontà di sensibilizzare la comunità locale sul tema della umanizzazione e della finalità rieducativa della pena. Parteciperanno, con il Garante regionale Rossi, il Sindaco, Amedeo Bottaro, il Presidente del Consiglio comunale, Fabrizio Ferrante, l’assessore alle culture, Felice di Lernia, l’Assessore al patrimonio, Cherubina Palmieri, ed il direttore degli Istituti penali di Trani, Giuseppe Altomare.