Asset Publisher

null Garante nazionale detenuti in visita al carcere di Lecce ha visitato il nuovo blocco psichiatrico

Del 18/05/2016

Garante nazionale detenuti in visita al carcere di Lecce ha visitato il nuovo blocco psichiatrico

Roma, 18 mag. (askanews) - Ieri Mauro Palma, presidente del collegio del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, ha visitato la Casa circondariale di Lecce, ricevuto dalla direttrice Rita Russo, dal comandante dell'istituto, Riccardo Secci e dal provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria Carmelo Cantone. All'incontro erano presenti anche il magistrato di sorveglianza Emanuela Foggetti e il garante regionale Piero Rossi.
Il garante ha visitato il nuovo blocco psichiatrico realizzato in collaborazione con la ASL di Lecce che, sul piano strutturale, potrebbe entrare in funzione prima dell'inizio dell'estate; a regime potrà ospitare venti detenuti in osservazione psichiatrica o comunque bisognosi di terapie dedicate. Tuttavia il garante ha osservato che "prima dell'apertura deve essere definito un protocollo d'intesa tra l'Amministrazione penitenziaria e quella sanitaria al fine di assegnare le unità di personale specialistico necessario e identificare con precisione le procedure operative che riguardano il coordinamento dei rispettivi interventi di cura e sicurezza" aggiungendo "va inoltre previsto all'interno dell'articolazione psichiatrica un presidio di medicina generale per affrontare le eventuali emergenze di natura somatica".
Il garante nazionale, accompagnato dal commissario Massimiliano Bagaglini, attualmente assegnato all'Ufficio del garante, ha poi visitato il blocco femminile, intrattenendosi con alcune delle donne e raccogliendo le loro testimonianze sulle condizioni della vita detentiva. Come previsto dalla legge sull'istituzione di questa figura di garanzia, un breve rapporto sulla visita sarà inviato all'amministrazione penitenziaria nelle prossime settimane.